PERMETTERE L’ARRICCHIMENTO CULTURALE, CREARE OPPORTUNITA’ DI SOLIDARIETA’

Il tempo, imparare a “donarlo” e “riceverlo” significa iniziare a ristabilire rapporti che siano basati sulla fiducia. Nella Banca del Tempo un’ora vale sempre un’ora, a prescindere dall’attività praticata o scambiata. In questo modo nessuno quando scambia “perde” del tempo, anzi, tutti possono acquisire una nuova ricchezza materiale ed immateriale che trascende lo scambio in denaro.
Le attività della Banca del Tempo di Working Class Hero sono molteplici. Tra queste è possibile elencare le lezioni di arte, di fumetto, di grafica, di cucina, il baby sitting, la cura di piante ed animali, lo scambio od il prestito di attrezzature varie, l’aiuto per il computer, le ripetizioni scolastiche, l’insegnamento di lingue straniere, ecc.

Ciascun aderente mette a disposizione qualche ora per donare ad un altro socio una certa competenza. Le “ore” donate vengono quindi “accreditate” o “addebitate” dalla Banca del Tempo. Può pertanto accadere che non sia la stessa persona materialmente a “rimborsarle” ma che, secondo uno schema di economia circolare, possa ritrovarsi a farlo un’altro aderente alla banca. Inoltre, mediante un’apposita convenzione posta in essere tra Working Class Hero e l’associazione Arcipelago Šcec, si è stabilita una convertibilità tra un’ora depositata presso la nostra Banca del Tempo e l’importo simbolico di 20 Šcec e viceversa.

E’ giusto ricordare che lo Šcec non è una valuta complementare ma è un “Buono di Solidarietà”, ovvero uno “sconto incondizionato riutilizzabile” che permette di usufruire di un sconto variabile tra il 10% ed il 30% sul costo in euro di un bene o servizio.
Chi riscuote gli Šcec con la propria attività, può pertanto riutilizzarli a sua volta presso le altre aziende aderenti, coinvolgendo così anche i propri fornitori o da aziende fornitrici nel circuito locale o nazionale. In tal modo, senza alcun aggravio ma incrementando il potere di acquisto di tutti gli aderenti, diventerà promotore di una concreta azione di rilancio dell’economia territoriale con prospettive di crescita e sostenibilità per le piccole e medie imprese locali maremmane